sabato, ottobre 16

5° World Bread Day!

Cade oggi la quinta giornata mondiale del pane, come non parlarne..?

Se c'è una cosa che mi piace da morire e che si colloca in testa alla lista dei miei cibi preferiti, questa è sicuramente il pane. Non potrei mai rinunciare al profumo che si sente quando si passa davanti ad una panetteria (e ce n'è proprio una vicino casa davanti alla quale passo tutti i giorni e che manda sempre un profumino.. Mmmmm!), al sentire i denti che affondano nella crosta per poi finire nella mollica di un panino ancora caldo.. È da svenimento!

"Il pane era noto all'homo erectus, veniva preparato macinando fra due pietre dei cereali con acqua, cuocendo poi l'impasto su una pietra rovente. Intorno al 3500 a.C. gli Egizi scoprirono la fermentazione, un impasto lasciato all'aria cotto il giorno dopo, risultando un pane più soffice e fragrante. Per gli Egizi il pane non era solo una fonte di cibo ma anche di ricchezza. Gli Ebrei mangiano pane azzimo, in occasione della commemorazione dell'esodo dall'Egitto: l'uso del pane non lievitato è simbolo dell'accingersi a intraprendere il viaggio, data la rapidità della preparazione e la ottima possibilità di conservazione di tale tipo di pane. In ricordo dell'Ultima cena di Gesù Cristo il pane azzimo viene utilizzato nell'Eucarestia da molte confessioni religiose cristiane. Dall'Egitto l'arte della panificazione passò in Grecia. I greci divennero ottimi panificatori, producevano più di 70 qualità. Inserirono alle ricette basi ingredienti come latte, olio, formaggio, erbe aromatiche e miele. Furono anche i primi a preparare il pane di notte." (Da Wikipedia)

Non mi sono ancora azzardata a preparare il pane a casa, fatta eccezione per una volta che ho preparato dei paninetti alle olive, ma non certo come quelli che si trovano in panetteria (che poi scusate, ma a Bz si chiama Latteria! :D). Da quando mi sono trasformata in una foodblogger però, ho visto tanti di quei bei panini da addentare che credo che prima o poi (forse più prima che poi) mi butterò nell'impresa. Fatemi un in bocca al lupo gigante e mi raccomando.. partecipate all'iniziativa del World Bread Day! Non dovete per forza preparare il pane a casa, ma potete semplicemente parlarne, proprio come ho fatto io :)

World Bread Day 2010 (submission date October 16)

1 Grandi Ricette:

Cinzia ha detto...

Ciao cara,
io l'ho lisciata la giornata del pane, accidenti, ieri è stata una giornata di quelle bestiali, mi dispiace avevo anche un bel cubetto di lievito in frigorifero!!!
Un bacio e buona domenica.

Posta un commento

Ti ringrazio in anticipo per aver lasciato una traccia del tuo passaggio :)

QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITÀ. PERTANTO, NON PUÒ CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 7/03/2001